La 45^ Susa - Moncenisio accende i motori

Due giorni all’insegna dei motori, tra fascino della velocità ed estetica del mezzo, quelli che andranno in scena a Susa il prossimo fine settimana. E’ infatti tutto pronto per la Susa - Moncenisio, competizione automobilistica giunta all’edizione numero 45, che prenderà il via domenica 10 giugno con la partenza della prima vettura alle ore 13.30. La gara, quinto appuntamento del Campionato Italiano Slalom, vedrà impegnati i migliori e più spettacolari interpreti della specialità sui quattro chilometri che dall’antica città romana e medioevale salgono, lungo la statale 25, verso il Moncenisio. Tra gli attesi al via il campano Luigi Vinaccia, vincitore di tre delle quattro competizioni valide per il tricolore sino ad ora disputate, il molisano Fabio Emanuele (nella foto, di Sportfoto/Oscar Mura), attuale detentore del titolo e ultimo pilota a scrivere il proprio nome sull'albo d'oro della manifestazione, e il genovese Alessandro Polini, “tricolore” 2010 e primo outsider di Vinaccia. Nelle tre manche cronometrate, piloti e vetture dovranno affrontare quindici postazioni di rallentamento distribuite su un percorso dal grande fascino paesaggistico e dall’elevato spessore tecnico: caratteristiche che fanno della Susa - Moncenisio una sorta di “università dello slalom”, la corsa cui non si può mancare. Uno spettacolo unico cui assistere non costa nulla se non la pazienza di una passeggiata attraverso un pittoresco “paddock” in salita dove poter ammirare, oltre alle macchine, il lavoro dei meccanici che, già dal mattino nel corso delle ricognizioni, opereranno sulla messa a punto degli assetti alla ricerca della prestazione ottimale.

Il week end motoristico avrà un prologo nella giornata di sabato 9 quando, nel pomeriggio, i partecipanti al “8° Raduno Lancia Delta Integrale Città di Susa” si daranno appuntamento in piazza Savoia, ai piedi della cattedrale. Dopo il tour tra le valli olimpiche, questi gioielli su ruote di casa Lancia faranno rientro in città sfilando tra le vie del centro. La domenica, in omaggio alla Susa -  Moncenisio e al loro animo “corsaiolo”, le Lancia Delta Integrali - tra queste alcune splendide ex ufficiali Martini Racing - faranno passerella lungo il tracciato di gara per raccogliere gli applausi di un pubblico di appassionati che, anno dopo anno, si da appuntamento per assistere alla rinnovarsi dello spettacolo della prima vera corsa in salita della storia. La prima edizione della gara venne infatti disputata il 27 luglio 1902. Tra i trentotto concorrenti al via si impose Vincenzo Lancia su Fiat 24 Hp, capace di percorrere i 22500 metri di gara nel tempo di 30 minuti e 10 secondi. Centodieci anni dopo, la magia della Susa - Moncenisio, ancora una volta, si ripete inseguendo, sul filo della memoria, le gesta e le imprese dei grandi campioni, autori, sul medesimo tracciato, di indelebili pagine della storia dell’automobilismo sportivo. (5 giu.)