C’è tanta attesa per il 19° rally di Bagnolo

Cresce l'attesa per il 19° rally della Pietra di Bagnolo, in programma il 20 e 21 ottobre, mentre affluiscono le iscrizioni, che chiuderanno il 16 ottobre. La gara organizzata dallo Sport Rally Team di Piero Capello & C, una “ronde” fino all'anno scorso, cambia marcia diventando nazionale, con validità per il Challenge di Prima Zona. Così, per gli equipaggi, non più un solo tratto cronometrato da ripetere tante volte, ma un “classico” rally con ben tre impegnativi percorsi da ripetere due volte: la “Prarostino” (km 11,8), un ritorno in zone che hanno fatto la storia dei rally,  l’anello dei Morelli (km 7,4), anch’esso pieno di storia rallystica, e la classica Montoso (km 12,9), rivista nel chilometraggio, prova che porta la gara a oltre 1000 metri di altitudine. Le prove abbracceranno alcune vallate piemontesi a cavallo tra le province di Cuneo e Torino - Pellice, Chisone, Infernotto - note anche per la produzione locale di pietra (di Bagnolo e di Luserna). Un percorso globale di 140 km totali di cui 64, quasi il 50%, cronometrati. “Grazie alla logistica delle prove speciali, molto raccolte, siamo riusciti a costruire un rally concentrato, con una durata di poco più di 5 ore, ma con ps di tutto rispetto”, anticipa Piero Capello, presidente Srt.

La consegna del road-book avverrà nei giorni 14 e 20 ottobre, con ricognizioni autorizzate durante entrambe le giornate. Verifiche sportive e tecniche sabato 20 con inizio alle 14 e fino alle 18.30. Partenza, domenica 21, alle 10, dalla piazza centrale di Bagnolo, con arrivo della prima vettura, alle 15.16. Un unico Parco riordino dopo le prime tre ps in centro paese a Bricherasio e un solo Parco assistenza che si svilupperà come sempre su piazza Giacomo Payre a Bagnolo. Direzione gara e sala stampa ubicate a 100 metri dalla partenza e dal parco assistenza, nei locali della Biblioteca comunale in via Borgia. La gara è valida, oltre che per il Challenge di 1^ zona, anche per il Campionato Piemonte Valle d’Aosta e il Trofeo Sei100Cup 2012. Riconfermato il 3° Raduno nazionale Audi URQuattro, organizzato dall’Urquattro Club Italia che porterà nella cittadina di Bagnolo il top delle vetture sportive e stradali della casa di Ingolstadt. Sono ammesse anche le storiche. L'anno scorso il Bagnolo aveva segnato la prima vittoria di carriera per l'equipaggio formato da Alessandro Gino e Marco Ravera su Peugeot 207 Super 2000 della scuderia Eurospeed, che si erano aggiudicati tutte e quattro le prove speciali della gara in versione ronde. (8 ott.)