Slalom “Favale – Castello”: a Roberto Malvasio basta una manche

Estate a tutto gas per Roberto Malvasio. A soli otto giorni di distanza dal secondo posto assoluto ottenuto nella cronoscalata Cesana - Sestriere al volante della vettura Radical SR4, infatti, il portacolori della scuderia SCR MotorSport, sempre alla guida del mezzo dell'Autosport Sorrento (nella foto a sinistra, di Silvia Aru), ha conquistato uno squillante successo assoluto nella sesta edizione dello slalom “Favale – Castello”: una vittoria conseguita in maniera un po’ rocambolesca perché, avendo accusato la vettura un problema meccanico dopo le ricognizioni, il pilota di Ronco Scrivia ha disputato, aggiudicandosela abilmente con il miglior scratch assoluto della giornata, solo la terza ed ultima manche della gara. “Io non ho sbagliato praticamente nulla – sottolinea Roberto Malvasio – ma i veri artefici del mio successo sono stati i meccanici dell’Autosport Sorrento che, con il loro prezioso lavoro, hanno risolto il problema e mi hanno messo in condizione di disputare la terza manche, quando non ci speravo proprio più. Per questo la soddisfazione di aver vinto la gara è stata davvero tanta. Oltre che per il fatto di essere stato davanti a Roberto Loda, che io considero uno tra i migliori interpreti in assoluto di questa disciplina”.

Due prestazioni, le ultime, tutte da incorniciare per Roberto Malvasio. “Disputare due gare a distanza di otto giorni e sempre con la stessa vettura – rileva ancora il pilota di Ronco Scrivia – vuol dire molto perché, a livello prestazionale, nella seconda metti subito a frutto quello che ti ha consegnato la prima. Nella cronoscalata di Cesana ero andato molto bene ed avevo capito certe reazioni della vettura che poi, in pratica, ho interpretato, ottimizzandole, nello slalom di Favale, una prova davvero molto tecnica ed impegnativa”. La stagione 2013 Roberto Malvasio è supportata da un pool di aziende - Gi.Ga CompositeCosmetBM ServicePoggio AssicurazioniOMP – dalla scuderia SCR MotorSport e dalla United Business, la struttura a cui Roberto Malvasio ha affidato la cura del proprio management sportivo.  Su http://www.youtube.com/user/robertomalvasio, infine, sono sempre visibili i filmati delle gare più importanti disputate, dal 2006 ad oggi, dal dieci volte campione italiano.

Andrea Tomaino soddisfatto

Dopo due rally (il Riviera Ligure e l’Appennino Ligure), uno slalom. Terzo impegno stagionale per Andrea Tomaino che ha preso parte alla sesta edizione dello slalom “Favale – Castello” con la sua Citroën C2 Super 1600 (nella foto a destra, di Leonardo Muzzioli). Prestazione positiva per il pilota genovese che ha abbinato alla ventottesima posizione assoluta finale la quarta piazza in gruppo A ed il successo nella classe d’appartenenza. “Si è trattato di un interessante fuori programma – ha rilevato a fine gara il portacolori della Racing for Genova – che si è tradotto con un risultato soddisfacente. L’impegno è stato utile sia per utilizzare maggiormente e testare la vettura, che ora ha raggiunto un livello di preparazione ottimale, che per non perdere il ritmo di gara, in vista di eventuali prossimi impegni di maggiore portata”.

Dietro Loda, due genovesi: Polini e Mosca

In graduatoria assoluta, dietro al vincitore e a Roberto Loda, sono giunti due specialisti genovesi, Alessandro Polini, che ha portato in gara la sua nuova Fiat 126 motorizzata Suzuki, e Danilo Mosca, al volante dell’affidabile Peugeot 205. Il giovane Gianluca Ticci (Fiat X1/9) è risultato il più bravo – settimo assoluto – tra i portacolori della scuderia Sport Favale 07, sodalizio organizzatore della gara pilotio oDopo due rally (il Riviera Ligure e l’Appennino Ligure), uno slalom. Sotto l’egida dei genovesi anche il gruppo A, dove Giorgio Telani (Clio Williams) ha regolato di misura Paolo Bordo (Clio Rs).