"Bis" dei genovesi Strata - Garbero al rally Colli del Monferrato e del Moscato

Erano arrivati a Canelli per provare a concedere il bis e si sono confermati. I genovesi Marco Strata ed Ylenia Garbero (nella foto), su Mitsubishi Lancer R4 della Lanterna Corse Rally Team, hanno vinto a Canelli la diciottesima edizione del Rally Colli del Monferrato e del Moscato, caratterizzato dalla pioggia. Per il pilota genovese una gara tutta all’attacco, combattuta sul filo dei decimi con Alessandro Gino e Marco Simone Ravera, alla fine secondi con la loro Mini Countryman Wrc. Solo 1”6 il distacco finale, scaturito dal calcolo delle tre migliori prove speciali, come previsto dal regolamento “Ronde”. Gli altri protagonisti della giornata, Corrado Pinzano e Mario Cerutti, su Peugeot 207 Super 2000 della New Driver’s Team, hanno terminato terzi, dopo aver visto la vittoria da molto vicino. Quarta posizione finale e prima di Gruppo N per Simone Deregibus e Diego Gherlone, su Mitsubishi Lancer, che hanno preceduto Armando Defilippi e Claudia Dondarini, su Peugeot 207 Super 2000 della Provincia Granda.


Prestazione da incorniciare per Roberto Iemmola e Matteo Angiulli, sesti assoluti e primi tra le due ruote motrici con la piccola Peugeot 106 A6 della Scuderia Monferrato. Per loro anche la vittoria nel particolare trofeo “Derby 106 Vs. Saxo”, ideato dalla Vm Motor Team. In settima piazza hanno terminato Marco Depau e Fabio Rasoira, su Renault Clio Super 1.6 della Winners Rally Team, seguiti dalla Clio R3C dei savonesi Andrea Pulvirenti e Marco Rosso (Meteco Corse). Nona posizione per gli imperiesi Flavio Tarantino e Renzo Fraschia su Mitsubishi Lancer N4 della Eurospeed, che hanno preceduto Loris Mattia Ronzano e Gabriele Nebiolo, su Renault Clio R3C della Eurospeed.


Da segnalare la bella iniziativa del Trofeo “600 per un sorriso”, al quale hanno aderito tutti gli equipaggi in gara con la piccola di casa Fiat. I partecipanti hanno raccolto una cifra ragguardevole, da destinare ai bambini autistici. La vittoria in questo simpatico quanto generoso trofeo è andata a Luca Bertolozzi e Walter Ragghianti, della Kappaerre. Tra le auto storiche invece il successo è andato a Daniele Ferron e Matteo Novo, a bordo di una Opel Kadett. 76 gli equipaggi che hanno raggiunto il traguardo, su 96 partiti, mentre le vittorie nelle singole prove speciali vedono Gino a quota 2 ed un successo a testa per Strata e Pinzano. (15 mar.)