Al via uno slalom "Mignanego - Giovi" tutto nuovo

Scatta domenica la stagione degli slalom in salita in Liguria. Gara d'apertura la tanto attesa 34^ edizione della "Mignanego - Giovi", proposta quest'anno dal rinnovato gruppo della Scuderia Valpolcevera ora presieduta da Luca Rivera - figlio di Aldo, fondatore della sodalizio nel 1981 con Silvano Parodi - supportato dal suo vice Alessandro Balbi, dal direttore sportivo Alessandro Polini e dalla segretaria Manuela Tavella. Un team che in pochi mesi ha lavorato sodo e con tanta passione per rilanciare uno slalom che negli ultimi anni aveva perso un pò del suo abituale blasone.


Domenica, dunque, la "Mignanego - Giovi" volta pagina, Anzi, lo farà già domani pomeriggio, dalle 16:30 in poi a Busalla, in piazza Colombo, con le operazioni di verifica tecnico - sportiva. Il giorno dopo, invece, dalle 10:45 in poi - sul tratto della ex statale dei Giovi tra la località Ponterosso, bivio per Montanesi, sino al Passo -  si farà sul serio: tre manche decreteranno il nome del pilota che andrà ad iscrivere il proprio nome nella casella 2016 dell'albo d'oro dello slalom "Mignanego - Giovi". Oltre che con i bolidi da gara, il pubblico - che potrà assistere alla gara gratuitamente - si potrà lustrare gli occhi anche con le vetture impegnate nell'abbinata prova di Regolarità Turistica e nella sfilata riservata alle Autostoriche.


Grande attesa per la gara ma anche per il vincitore. Un robusto elenco degli iscritti - figlio di una notevole opera di promozione attuata dagli organizzatori a livello di quote d'iscrizione - indica tra i 68 iscritti alla gara di slalom (80 complessivi includendo 500 Abarth in parata, Regolarità ed Autostoriche) un grande favorito per il successo finale, il portacolori della Racing for Genova Roberto Loda con la sua monoposto Vst L.R. (nella foto by Leonardo Muzzioli), ed un pool di outsider di assoluto rispetto che include, tra gli altri, il locale Giuliano Semino (126/Honda), Gianluca Moscatelli (Fiat Cinquecento), le Fiat X1/9 di Daniele Patete e Angelo Bonini, la 500 di Stefano Repetto, alfiere del sodalizio organizzatore, la 126/Kawasaki di Simone Bugatto, la Peugeot 205 Gti del neo portacolori della Sport Favale 07 Danilo Mosca e la Fiat 128 Rally del parmense Andrea Vescovi, da sempre protagonista delle gare in Liguria.


Il taglio alla quota d'iscrizione attuato dagli organizzatori ha portato al via dello slalom dei Giovi ben quattro "dame" (Jasmine Brunetti, Marta Achino, Sonia Castelli e Monica Valle) e diversi "under 23". Oltre al sodalizio organizzatore, hanno contribuito al rilancio della gara, con la loro fattiva partecipazione,  anche tutte le altre scuderie genovesi, presenti in forze al via. Lo scorso anno, in una giornata caratterizzata da freddo e pioggia, a sorpresa il successo è andato a Filippo Gennari (Clio Cup), giunto davanti ai genovesi Danilo Mosca (Peugeot 205) e Paolo Bordo (Clio Rs).(29 apr.)