Lanterna Corse con il Presidente al Rally di Castiglione Torinese

Operazioni preliminari in corso, prima del via che sarà dato domattina alla 9:01, al 1° Rally Day di Castiglione Torinese - “Trofeo delle Merende”. Centoventicinque gli equipaggi iscritti: con il numero 1 l’astigiano Jacopo Araldo, insieme al’imperiese Lorena Boero sulla Renault Clio S.1.6, che se la vedrà per il successo assoluto soprattutto con l’analoga vettura del conterraneo Damiano Chiesa, in gara con la savonese Camilla Gallese.


Lanterna Corse Rally Team schiera il Presidente

A Castiglione Torinese il presidente Piergiorgio Sforzini, fermo da qualche stagione per dedicarsi al ruolo di preparatore e di meccanico, indosserà nuovamente tuta e casco e si calerà nell’abitacolo della Renault Clio R3C, che condividerà con Paolo Rocca. La trasferta del team genovese sarà completata da un’altra partecipazione di rilievo, quella di un’altra Renault Clio, ma nella più recente versione R3T, che sarà affidata a Gianluca Caserza ed Erika Badinelli. Dopo la bella vittoria nel Trofeo Renault Twingo R1 nella IRCup e la buona prestazione al Rally della Lanterna, per il giovane driver genovese arriva una partecipazione non programmata, grazie anche ad un regalo inaspettato. “Ancora non ci credo - ha dichiarato Caserza entusiasta -  Erika, un gruppo di amici, la mia scuderia e la Gima Autosport hanno voluto farmi una sorpresa, unendo le forze per darmi la possibilità di provare la nuova Clio in gara. Ovviamente non partiamo pensando al risultato, perché saliamo su un’auto completamente nuova, che andrà capita metro dopo metro, i chilometri della gara non saranno sufficienti per poter prendere la dovuta confidenza con il mezzo, ma siamo sicuri che ci divertiremo”. A completare la trasferta Torinese della Lanterna Corse Rally Team ci saranno Alberto Verardo e Cristina Rinaldis, che con la loro Renault Clio daranno l’assalto alla classe N3, categoria che hanno dominato nella Coppa Italia Prima Zona.


Racing for Genova Team al via con tre equipaggi

Non ci saranno solo Andrea Tomaino – Andrea Segir (Citroën C2 S1600) e Davide Craviotto – Marta De Paoli (Clio R3C) a difendere i colori della sempre attivissima scuderia genovese. A Castiglione Torinese saranno in gara, con una Renault Clio, anche Alessandro Lazzara e Fabrizio Boattini, intenzionati a giocarsi bene le loro carte nell’affollata e sempre impegnativa classe N3.

 

Davvero tanti i liguri in gara

Davvero nutrita la rappresentanza ligure in gara a Castiglione Torinese: oltre ai già citati troviamo nostri portacolori regionali un po’ in tutte le classi. Nella R3C ci sarà anche il savonese Andrea Pulvirenti, con Marco Rosso e la Clio (Meteco Corse), mentre nella R2B ci sarà la Peugeot 208 (Eurospeed) degli imperiesi Flavio Tarantino – Luciano Campanella e due “naviga”, la genovese Giulia Patrone ed il ponentino Bruno Banaudi, rispettivamente impegnati a fianco di Monica Caramellino e Simone Giordano. Nella N3, favori del pronostico per la Clio (Meteco Corse) del genovese Giovanno Ferrando, che avrà al suo fianco Ilenia Olivo; nella N2, invece, riflettori puntati sui genovesi Gabriele Lanza e Francesco Zambelli (Peugeot 106 – Pro Rally 2001). Chiude il gruppo la “santostefanese” Laura Bottini, chiamata a leggere le note a Andrea Da Lozzo sulla Fiat Seicento (Meteco Corse) di classe A0.

 

Anche la VM Motor Team con tre equipaggi

La scuderia guidata da Moreno Voltan schiererà tre equipaggi al Rally di Castiglione Canavese. La pattuglia VM sarà capitanata da Giovanni Di Carlo, che in coppia con Massimo Iguera affronterà il rally day a bordo di una Renault Clio R3C, vettura che in questo tipo di gare può permettere di lottare per le prime posizioni assolute. Due Peugeot 106 prenderanno il via in classe A6, portate in gara da Marco Petracca con Stefano Sandrigo e da Paolo Caretti con Diego Bonando.

 

Una 106 al via per la EfferreMotorsport

La scuderia EfferreMotorsport sarà al via della gara di Castiglione Torinese con i torinesi Stefano Bossuto e Nancy Bondì, su una peugeot 106 di classe A5. (25 nov./nella ph: Caserza e Sforzini)