Roberto Malvasio riprende dalla salita del “Passo dello Spino”

Metabolizzato il fuori programma occorsogli nel prologo dell’ “Alpe del Nevegal”, Roberto Malvasio riprende il proprio cammino nelle cronoscalate: il pilota di Ronco Scrivia parteciperà, infatti, alla 46^ edizione della  “Pieve  Santo  Stefano - Passo  dello  Spino” - la speciale appendice riservata alle vetture moderne della 9^ “Cronoscalata storica dello Spino” - in programma da venerdì a domenica prossima in provincia di Arezzo. Inserito tra i 40 piloti moderni in lizza, il portacolori della Winners Rally Team sarà in gara con un’inedita Mini John Cooper Works di Gruppo Racing Start Plus, che gli verrà messa a disposizione dalla DP Racing dell’Aquila.

 

“Riparto da una gara che conosco e che mi piace – sottolinea Roberto Malvasio – e da una vettura, la Mini JCW (ph), che ho già utilizzato ed apprezzato. Il modello con cui gareggerò è in configurazione 2018, dotato di una potenza notevole e di cambio sequenziale: sono molto curioso di salirci sopra e di confrontarlo con quello utilizzato lo scorso anno. Curiosità a parte, l’obbiettivo è di continuare a fare esperienza e cercare di dare vita ad una prestazione che mi faccia tornare a casa soddisfatto”.

 

Il programma della tre giorni di Pieve Santo Stefano prevede il prologo delle verifiche amministrative, sportive e tecniche nel pomeriggio di venerdì, sabato il primo turno delle prove ufficiali alle 13 ed il secondo a seguire. La gara avrà invece inizio alle 9:30 di domenica quando partirà la prima manche con dapprima le  vetture  moderne  e  poi  quelle  che  prendono  parte al  Campionato  Italiano  di  Velocità  Auto  Storiche.

 

Il ritorno di Luciano Scandella

Roberto Malvasio non sarà solo alla “Pieve Santo Stefano – Passo dello Spino”. La gara toscana vedrà, infatti, il ritorno alle gare di un suo grande amico, il genovese Luciano Scandella, che è stato un buon interprete di slalom e cronoscalate negli anni Ottanta. Assente dalla scena dal 1991, quando chiuse con la disputa della Malegno – Borno, il genovese si ritufferà in un ambiente che non ha mai abbandonato del tutto portando in gara, nella sezione riservata alla vetture moderne, una Mini Cooper John Works di Gruppo Racing Start che gli sarà messa a disposizione dalla DP Racing dell’Aquila e con i colori della Winners Rally Team. Unico il suo obbiettivo di partenza: divertirsi. Se poi ci scapperà anche una buona prestazione, tanto meglio.

 

Percivale e Sivori al via tra le “storiche”

La Cronoscalata storica dello Spino vedrà, invece, al via due genovesi. Si tratta di Roberto Percivale, che sarà in gara con la sua Triumph Dolomite Sprint  e con i colori della Winners Rally Team, e del veterano Franco Sivori, come sempre in lizza con la fida Renault 5 Gt Turbo. (14 giu.)