CIR: Alessio Pisi e Andrea Mezzogori partono bene

   Alessio Pisi non può godersi nemmeno un giorno di riposo. Appena tornato a casa dal Rally del Ciocco deve tuffarsi nuovamente nel lavoro quotidiano. Ma un piccolo attimo di tempo per godersi i momenti migliori della gara se li concede. “Sono soddisfatto per come si sono messe le cose. Il risultato è buono, la Peugeot 207 S2000 della Erreffe ha funzionato che era una meraviglia” Il pilota di Ventimiglia, portacolori della Zerosette Racing, affiancato dal navigatore Fabio Cadore, ha terminato al settimo posto assoluto la gara della Garfagnana, preceduto unicamente da equipaggi di grande esperienza. “La seconda tappa della gara è andata meglio della prima. La prova di Tereglio era l’unica che avessi già disputato ed infatti ho realizzato due volte il sesto tempo assoluto molto più vicino ai big della gara. Ad esempio abbiamo recuperato oltre 20” su un pilota esperto come Franco Cunico. E ciò è una gran bella soddisfazione”. La gara di Alessio Pisi - Fabio Cadore è stata all’insegna della prudenza. “Nelle tre prove corte siamo stati fuori dalla top ten; abbiamo prestato la massima attenzione dove mettevamo le ruote. Sono prove molto insidiose e si rischia di staccare una ruota ad ogni curva”. Terminata la gara toscana è già ora di pensare al prossimo Mille Miglia. “Anche la gara bresciana sarà completamente nuova per me. Dovrò nuovamente pagare lo scotto dell’inesperienza confrontandomi con avversari di classe e che hanno già disputato il rally molte volte. Ma ciò sarà di ulteriore stimolo. Poi verranno le gare che ho già disputato, come il Salento, San Martino di Castrozza e la Targa Florio. E su quelle prove speciali potrò cercare il risultato”. 

   Scuderia Lanterna Corse - Torna con il sorriso anche dal Rally del Ciocco la Lanterna Corse: la prima prova del Campionato Italiano Rallies su fondo asfaltato ha portato un'altra prestazione positiva per uno degli equipaggi di punta del team genovese. Andrea Mezzogori e Roberta Baldini, dopo il positivo debutto sulle strade del Rally Riviera Ligure, hanno proseguito in terra toscana il loro apprendistato a bordo della nuovissima Renault Megane Rs Gruppo N, vettura che solo una settimana fa ha fatto la sua prima apparizione ufficiale sulla scena rallystica mondiale. Il pilota genovese ha dimostrato un rapido adattamento alla nuova auto, profondamente diversa dalla Clio R3 utilizzata con successo nelle ultime due stagioni; dopo due lunghi giorni di prove speciali su e giù per la Garfagnana è arrivato infatti un confortante secondo posto in classe N4, davanti all’altra Megane e ad un paio di Mitsubishi Lancer a quattro ruote motrici. Adesso Mezzogori può guardare con serenità ai prossimi impegni, sempre al volante della Megane, che verrà ulteriormente sviluppata durante la stagione. (29 mar.)