Racing for Genova dalle “ Langhe” a Osimo via Amarone

Ci sarà anche la Racing for Genova ai nastri di partenza del 2° Rally delle Langhe e del Roero, in programma nel fine settimana. La scuderia presieduta da Raffaele Caliro sarà in lizza con l’equipaggio Ferrando - Malzani , in gara con la Renault Clio Rs di classe A7. Ma non c’è solo questo impegno nel week end del sodalizio genovese. Allo Slalom di Amarone, in provincia di Verona, Roberto Loda si giocherà la vittoria assoluta alla guida della sua Osella P90 mentre nel Formula Challenge di Osimo, in provincia di Ancona,  Michele Zaniboni cercherà il successo assoluto al volante della sua  splendida Lotus Exige 2000.

Zerosette Racing - Due gli equipaggi Zerosette presenti al 2° Rally delle Langhe e del Roero. Con una Clio RS di Classe N3 tornerà in gara il torinese Alberto Gianoglio affiancato per la prima volta dall'astigiana Tiziana Desole della Floriolli Racing di Valdengo (BI). “È una gara che non conosco su prove per me assolutamente nuove con una macchina che non conosco e con una navigatrice con cui non ho mai corso. Tutto negativo?” si chiede l'organizzatore di Automotoracing “Assolutamente no. In questo sta la sfida ed il divertimento. So che le prove sono belle ed impegnative, Tiziana Desole è una navigatrice che definirei professionista, sicuramente molto professionale e la Clio RS è il modello con cui ho disputato il maggior numero di gare. Dovremo impegnarci al massimo, ma sarà sicuramente divertente”.  Stessa gara anche per la famiglia Panero di Pianezza (TO). “Direi che torniamo nella formazione standard” commenta Gianpaolo Panero. “Io al volante, mia madre alle note e mio padre Gianni, aiutato moralmente dal nostro lupo Frida in parco assistenza”. La vettura che useranno Gianpaolo Panero e Paola Salsa sarà la consueta Clio Williams di Classe FN3 curata personalmente dalla famiglia Panero con la preziosa consulenza di Rino Edmondo di Cherasco (CN). “Mentre mia madre è reduce da una splendida gara a fianco di mio padre al rally storico Riviera a Spotorno nel mese di marzo, io arrivo da due momenti difficili. Il ritiro nelle battute iniziali al Jolly Rally in Valle d'Aosta e l'uscita di strada al Giro d'Italia che mi è costata un paio di fratture. Ma ora mi sono perfettamente rimesso e non vedo l'ora di tornare in gara”.  La gara piemontese prevede verifiche sporti e tecniche sabato 21 aprile dalle ore 11.00 alle ore 15.30 nella Sala Polivalente di Grinzane Cavour e nell'antistante Piazza della Chiesa. Alle 17,31 il via della gara con la disputa di un doppio passaggio sulla prova di Monteu Roero (CN) e rientro in parco chiuso per la notte. Domenica mattina via alle 8,31 per tre passaggi sulle speciali di Bergolo e Niella Belbo, ed arrivo a Grinzane Cavour alle ore 18,30. (14 apr.)