Nicola Arena dal rally del Kuwait al 1000 Miglia

Nicola Arena ha concluso da alcuni giorni il rally del Kuwait, seconda gara del campionato mediorientale, dove ha corso come di consueto con Misfer Al Marri, sulla Mitsubishi Lancer Evo X R4 della libanese Motortune. “E' stata una gara molto difficile – sottolinea il popolare navigatore genovese - con tanti partenti con vetture Super 2000, decisamente avvantaggiate su un percorso come quello allestito per questa edizione, insolitamente tortuoso seppur desertico. A complicare le cose si è messa la pioggia della vigilia con le prime prove speciali molto fangose nelle quali non siamo andati molto bene, complice una scelta di gomme poco felice. Poi, spremendo al massimo la nostra vettura, siamo riusciti a ridurre il gap e, in avvio della seconda giornata di gara, siamo arrivati a un passo dalla testa della classifica, complice il ritiro di Nasser Al Attiyah e Giovanni Bernacchini, fino ad allora leader incontrastati della gara. Purtroppo nelle ultime prove le difficili condizioni del fondo, sempre più scavato, e una macchina che cominciava a patire il trattamento riservatole, ci hanno fatto perdere il contatto con la Fiesta RRC di Khalid Al Suwaidi, alla fine vincitore. Infine, sull'ultima speciale la rottura di un semiasse ci ha fatto scivolare al terzo posto, scavalcati anche da Abdullah Al Qassimi, con la Fiesta S2000. Il campionato mediorientale inizia ora una lunghissima pausa, la prossima gara sarà il rally del Libano a inizio settembre. Con questo risultato siamo in testa al campionato, in coabitazione con altri tre piloti: Khalid Al Suwaidi (QAT), Abdulaziz Al Kuwari (QAT) e Nicholai Georgiou (LEB)”. Il prossimo impegno di Nicola Arena è già alle porte, il Rally 1000 Miglia, previsto per questo fine settimana, con Alex Tamrazov, sulla Skoda Fabia S2000 della JM Engineering, stante l'indisponibilità della Fiesta che utilizzano solitamente. (16 apr.)