Mercato dell’auto: agosto da record rispetto ad un anno prima

Il gruppo FCA cresce grazie alla Jeep e all'Alfa ma sul bilancio complessivo pesano sempre i dati negativi della Fiat


Il mercato italiano dell'auto cresce anche ad agosto e mette a segno un'accelerazione rispetto a luglio grazie all’aumento dell’offerta di veicoli non adeguati alle nuove norme antinquinamento e al nuovo standard di omologazione entrato in vigore l’1 settembre. Secondo i dati del ministero dei Trasporti, le immatricolazioni sono state pari a 91.551 unità, con un aumento, rispetto allo stesso periodo del 2017, del 9,46%, quasi il doppio se confrontato con il 4,42% di luglio. Lo sprint consente di portare quasi in pareggio il dato dei primi otto mesi dell'anno.


Il gruppo FCA registra il secondo mese di fila con dati in crescita. Ad agosto le immatricolazioni sono pari a 24.835 unità, il 2,66% in più rispetto allo stesso mese dell'anno scorso. Sono sempre la Jeep e il mercato americano a spingere il brand: le unità immatricolate sono 5.665 e la crescita del 137,83%. Anche in Casa Alfa Romeo i dati sono più che confortanti: il +44,54% di luglio mette a segno un +66,57%, con 3.608 veicoli immatricolati.


Sul risultato complessivo, però, pesano sempre i dati negativi della Fiat (-15,24%, con 14.151 immatricolazioni) e della Lancia (-54,9%, con 1.278 unità), mentre la Maserati riesce ad invertire i suoi ultimi dati negativi con una crescita del 14,29% e 112 veicoli registrati. La Panda (ph) perde la leadership. I dati di agosto mostrano uno storico cambio al vertice della classifica dei modelli più popolari. Dopo anni di vendite record della Fiat Panda, la Renault Clio è la nuova regina con ben 4.402 immatricolazioni, superando la nostra utilitaria per eccellenza, ferma a 3.739.


Il diesel torna a crescere. Per quanto riguarda le alimentazioni, il diesel stoppa il suo trend negativo degli scorsi mesi. Le motorizzazioni a gasolio aumentano infatti del 6,2. In aumento risultano anche le auto a benzina con un +7,7%, quelle a Gpl (+25,6%) e a metano (+4,1%). Continuano a crescere a doppia o tripla cifra le auto elettriche: le ibride salgono del 38,9% e le elettriche del 93,9%.


Un lieve calo del mercato dell’usato che torna a contrarsi scendendo del 4,6% e attestandosi a 260.485 unità. Anche i primi otto mesi dell'anno si chiudono in contrazione: sono stati 2.952.574 i passaggi di proprietà, il 2,9% in meno rispetto allo stesso periodo del 2017. (23 set./N. Rettagliati - Fonte Dati Quattroruote)