Saab rinnova la progettazione

   Saab Automobile, nell’ambito del suo processo di riorganizzazione come costruttore automobilistico indipendente, ha annunciato il varo della nuova struttura organizzativa del proprio dipartimento di progettazione. Il nuovo assetto consentirà di ottimizzare le risorse messe in campo da Saab per la produzione di automobili del segmento premium in grado di competere nei mercati del ventunesimo secolo. Inoltre, consentirà alla società di creare uno dei più efficienti team ingegneristici dell’industria automobilistica. Dal momento della riacquistata indipendenza, il 23 febbraio 2010, Saab ha lavorato senza sosta per ricapitalizzare il proprio know-how progettuale. La nuova area ingegneristica è ora in grado di supportare l’impegnativo programma di sviluppo nonché l’attuale importante offerta di prodotto che tra gli obiettivi principali include l’introduzione dell’alimentazione elettrica e il lancio di nuovi modelli. “Il nuovo team progettuale - afferma Mats Fägerhag, Direttore Esecutivo dello Sviluppo Vetture Saab - incarna il nuovo modo di lavorare alla Saab; esempio calzante è l’innovativa architettura sviluppata per i futuri modelli Saab. Questo schema, sul quale verrà costruito il modello che sostituirà l’attuale 9-3, si basa su un approccio modulare costituito da un insieme di componenti e di sistemi utilizzati con ampia flessibilità per soddisfare tutte le molteplici condizioni necessarie per lo sviluppo di un’ automobile”. Il nuovo metodo applicato all’interno della struttura di progettazione si riflette anche in una serie di partnership strategiche con aziende come BMW, Boston Power, American Axle Manufacturing e VICURA, mentre a sua volta Saab Automobile condivide le proprie tecniche ingegneristiche con  altre società di progettazione. Per facilitare questo processo ed affrontare opportunamente le sfide future, il settore ingegneria sta mettendo a punto un equilibrato mix di capacità e competenze attraverso attività di addestramento, l’inserimento di nuove figure professionali, un diverso impiego delle risorse interne, il ricorso a consulenze specialistiche e ad altre specifiche soluzioni di volta in volta individuate. La nuova struttura aumenterà le proprie sinergie interne assumendo personale altamente qualificato e avvalendosi dell’apporto di specialisti nelle discipline chiave, contributi fondamentali per lo sviluppo e la soddisfazione della domanda dei clienti di un segmento altamente competitivo come quello dei modelli premium. (26 gen.)