Un antifurto per la moto? In Italia nessuna garanzia

Antifurto per le dueruote? In Italia non esiste una regolamentazione ad hoc ed il cliente non ha mai la certezza di quel che compra.  E’ Dueruote di aprile, mensile di Editoriale Domus, a spiegare il caos che regna nel nostro Paese in materia di lucchetti e catene per le motociclette: oggetti che sono sul mercato da 10  a 150 euro ma che non sono supportati da alcuna certificazione, perché niente è imposto ai produttori. Nessun obbligo circa i materiali da utilizzare, le dimensioni e la tipologia di chiave a cui riferirsi. E di conseguenza nessun dettaglio fruibile al momento di stipulare la polizza assicurativa. Dueruote spiega come l’affidabilità degli antifurto sia a rischio e confronta il nostro Paese con Francia e Regno Unito dove addirittura vengono garantiti sconti assicurativi sulle polizze di chi acquista prodotti omologati. E alla richiesta di spiegazioni, nessuno tra Uni, Ania e gli uffici stampa di tre grandi compagnie assicurative, risponde. (14 mar.)