Alluvione: la raccolta di AsConAuto per gli autoriparatori liguri e toscani

Presso il Comune di Aulla sono stati conferiti i fondi raccolti dall'Associazione Nazionale Consorzi Concessionari Auto tramite un’importante attività di solidarietà a favore dei colleghi del circuito AsConAuto messi in ginocchio dalla tragedia che il 25 ottobre 2011 ha travolto lo Spezzino e la Lunigiana, spazzando via la loro impresa. La cerimonia è stata officiata da Roberto Simoncini, Sindaco di Aulla, affiancato da Vincenzo Vivaldi del Centro Intercomunale di Protezione Civile C.O.I. Bassa Lunigiana e dal Consiglio Direttivo di AsConAuto: otto le aziende affiliate a DOC Ricambi Originali S.c.r.l. PT - LU che hanno così potuto beneficiare delle donazioni raccolte dai generosi colleghi di Officine, Carrozzerie e Concessionari dei 14 Consorzi del network nazionale. Quella di AsConAuto è stata un’iniziativa spontanea che in poco meno di due mesi, novembre e dicembre 2011, ha raccolto fondi per circa settantamila euro e attrezzature messe a disposizione dalla solidarietà dei lavoratori dell’Associazione che nonostante la crisi che attanaglia tutti i settori produttivi, hanno contribuito a far sì che gli sfortunati amici potessero ricominciare. L’aiuto economico e materiale è giunto a Tecnauto Officina di Arcola (SP), Cerchi Riccardo Autofficina di Borghetto di Vara (SP), Cerchi Gianluca Carrozzeria di Borghetto di Vara (SP), Centro Assistenza Auto di Aulla (MS), Perrone Roberto Officina di Levanto (SP), Corrierini Daniele di Arcola (SP), Autoservice di Ciocconi Massimo & C. Sas di Brugnato (SP) e Autofficina Orsoni di Bottagna (SP). Uno speciale riconoscimento è stato inoltre consegnato a Marco Bernardi – Coordinatore della Protezione Civile di Monterosso nonché ristoratore – come simbolo della forza e dell’orgoglio di ricominciare. Monterosso, infatti, è oggi una cittadina che dopo soli 4 mesi si è rialzata, a testa alta, grazie al contributo dei singoli, che hanno scavato tra le macerie e da lì sono ripartiti raggiungendo incredibili traguardi. (24 feb.)