Gp di Mentone: Lercarsi stupisce tutti, Verdese lascia

   Nelle ormai sempre più rare occasioni che ha per cimentarsi in pista, il genovese Fabrizio Lercari non perde occasione per dare un saggio delle sue indubbie qualità di pilota. Al recente Gp di Mentone, infatti, il “medico volante” – in lizza nella categoria KZ2 con il suo kart dotato di telaio Jokart costruito da Bino Granato e motore KZ10 preparato da Beppe Codega – ha conquistato un ottimo secondo posto assoluto al termine di una gara davvero difficile. Dopo le due sessioni di prove del giorno precedente la gara, in cui ha messo a segno rispettivamente il secondo ed il miglior tempo, Lercari è partito per la finale in prima fila ma con una perdita d’olio ad una guarnizione del freno posteriore, inconveniente che lo ha costretto a gareggiare solo con i freni anteriori. Malgrado ciò, il genovese ha stretto i denti e, forte della sua grande esperienza, è riuscito a tenere testa a tutti gli antagonisti e a conquistare la seconda piazza finale. Sul traguardo, a festeggiarlo, il figlioletto Andrea, in predicato di seguire le orme del padre, papà Franco ed i suoi tecnici. Il Gp di Mentone, per il gruppo del Kc Genova, è stata anche l’occasione per festeggiare l’amico Piero Verdese, che lascia le competizioni per raggiunti limiti d’età ma non senza avere, negli anni, aver dato dimostrazioni, oltre che di tecnica, di grandi valori umani, quali onestà e signorilità, che lo hanno fatto benvolere da tutti. (11 ago.)