Suzuki Rallye Cup: gara a Uliana, trofeo a Pini

Oltre essere stato un rally prestigioso, dominato dai piloti italiani, duro e selettivo il Rally Sanremo 2010 è stato soprattutto il gran finale della Suzuki Rallye Cup. Una prova secca, senza appello, un esame universitario per i trofeisti della serie italiana di Suzuki: trofeo che ha saputo negli anni conquistarsi il rilevante spazio nel panorama nazionale e divenire un riferimento per i giovani che intraprendono la carriera rallistica. Degli undici equipaggi che avevano superato le selezioni, al Sanremo si presentavano in sette di cui, quattro in grado di uscirne vincitori. Alla fine del rally erano i trevigiani Alessandro Uliana e Angelo Mirolo a tagliare per primi il traguardo della “Città dei Fiori” ma era Milko Pini a far sua la terza edizione della Suzuki Rallye Cup. Era ancora una volta un avvincente duello tra Pini e Uliana a caratterizzare le sfide dei piloti a bordo delle Swift Sport 1600. Un testa a testa inframmezzato da sporadiche apparizioni di Corrado Peloso, primo velocissimo leader della gara poi fermato da un banale contrattempo tecnico, sufficiente a  fargli perdere ogni entusiasmo agonistico. Uliana e Mirolo, i veneti della TRT, conducevano una gara d’attacco chiudendo al comando la prima tappa, arrivando a vincere la competizione che li opponeva ai compagni di squadra emiliani, Milko Pini e Gianmaria Marcomini a cui la posizione d’onore era sufficiente per aggiudicarsi il titolo. I parmensi, infatti, controllavano dalla seconda posizione, amministrando il vantaggio nella classifica generale. Protagonisti sfortunati della gara sanremese erano i piacentini Zilocchi e Bracchi, rallentati dai tempi imposti e poi usciti di scena per una toccata che comprometteva la rincorsa al titolo. Terzi al traguardo di Sanremo erano i piemontesi Omar Bouvier e Renzo Fraschia della Meteco Corse, equipaggio che migliorava le prestazioni nel corso della stagione arrivando a Sanremo capace di lottare alla pari con i più esperti, ma stoppato da una incomprensione allo start della prova speciale da 44 chilometri che gli costava una decina di preziosi secondi. Il diciannovenne Andrea Lussana confermava l’affermazione nell’Under 23, ed al Sanremo doveva solo fare esperienza ma si ritirava dopo aver perso parecchio tempo per una foratura. Classifica 3^ edizione Suzuki Rallye Cup: 1. Pini 144 punti; 2, Uliana 140; 3. Zilocchi 122; 4. Bouvier 102; 5. Lussana 52; 6. Bianco 42; 7. Vanigioli 26; 8. Cinotto C. 26; 9. Peloso 24; 10. Meneghetti 12. (28 set.)