Rudy Michelini conclude anzitempo la gara

Le strade dell’entroterra ligure non hanno portato fortuna all’equipaggio toscano formato da Rudy Michelini e Michele Perna, costretti al ritiro dalla gara all’inizio della seconda giornata di prove. Rudy Michelini, portabandiera della scuderia Movisport, ha condotto la gara ottenendo risultati sempre più interessanti, in un contesto meteo parecchio variabile che sicuramente non ha facilitato la scelta di pneumatici e set-up della vettura, la Peugeot 207 S2000 della piemontese Erreffe munita di coperture Pirelli. E’ proprio Rudy che ci racconta le fasi salienti del suo “Sanremo” fino al ritiro: “Il primo giorno di prove, considerando la difficoltà dei tratti cronometrati e il tempo incerto, abbiamo ottenuto dei tempi soddisfacenti. La Ronde notturna, dalla lunghezza di ben 44km e conclusiva della giornata di venerdì, ha invece alzato il divario con i tempi di vertice, a causa soprattutto di un assetto troppo morbido della vettura e dei pneumatici con un intaglio troppo accentuato. Abbiamo così terminato la prima sessione di prove posizionandoci al sedicesimo posto assoluto della classifica provvisoria. Il giorno dopo siamo partiti subito con il giusto approccio per poter risalire alcune preziose posizioni: infatti, grazie ad una buona performance ottenuta durante la p.s. Ceppo abbiamo recuperato ben 4 posizioni. Purtroppo durante il tragitto di trasferimento dalla prima alla seconda prova speciale, un guasto meccanico ha arrestato il nostro entusiasmo: in seguito alla rottura di un cavo dell’alternatore, siamo stati costretti, con grande rammarico, al ritiro dalla gara. Sono molto dispiaciuto per come si è conclusa per noi questa edizione del “Sanremo”. (29 set.)