Iscritti a quota 100: tutti contro "Ino" Corona

Sono un centinaio le vetture che si apprestano ad accendere un ricco weekend di motori nel ponente ligure. E’ partito il conto alla rovescia per la 5^ edizione della Ronde di Albenga organizzata dalla Rst Sport. Tutto è pronto per vivere un’intensa vigilia con le Verifiche Tecniche e Sportive che si terranno nella giornata di sabato prossimo presso la Villetta 25 Aprile e nei locali dell’azienda Noberasco che anche in questa edizione ha legato il proprio nome all’evento sportivo. Alle 19.01 la suggestiva cerimonia di partenza sul lungo mare Andrea Doria dopo la quale equipaggi e vetture entreranno nel Riordino notturno. La gara scatterà domenica mattina con la disputa di quattro passaggi su un tracciato di oltre undici chilometri ricavato come di consueto nell’immediato entroterra ingauno. La prima prova scatterà alle ore 8.27. Gli altri orari: 10.58, 13.29, 16.00. L’arrivo finale alle ore 16.40 sempre sul lungo mare Andrea Doria con la cerimonia di premiazione. Con il numero 1 scatterà Ino Corona vincitore lo scorso anno. Il veloce driver di Villafaraldi, al rientro dopo un periodo di stop dovuto a malanni fisici, sarà al via su una Peugeot 307 Wrc coadiuvato da Marco Gagliardi. Tre le Word Rally Car presenti, tracci una Skoda Fabia per Stefano Romagnoli e Valentina Rossi. La grande novità di questa Ronde è il ritorno alle corse dopo dieci anni di Giancarlo Porro (papà di Paolo), il quale torna a respirare l’atmosfera di un abitacolo dopo anni di assenza. Lo farà ovviamente sulla Ford Focus wrc insieme a Paolo Cargnelutti. Tutta da seguire la sfida fra le Super 2000 con Vittorio Cha e Lorena Boero ben decisi a vincere la sfida sulle strade di casa con i lombardi Gianpietro Antonelli e Stefano Botticini. Nella stessa classe anche Mauro Moreno e Andrea Demonte ai quali vanno aggiunti Jonatan e Tatiana Sala tutti a bordo delle Peugeot 207. Unica Fiat Punto Abarth in classe quella di Francesco Genovese e Umberto Tesi. Fra le Super Millesei spicca la sfida fra Danilo Ameglio e Massimo Marinotto sulla Peugeot 206, Rocco Romano e Mauro Giusto, Francesco Aragno e Fulvio Ganci entrambi sulle Renault Clio. In gruppo N ritorno alle competizioni per il piemontese Marcello Mondino su una Mitsubishi evo X insieme al fratello Massimiliano. Dovranno vedersela con la Subaru Impreza N12 di Silvio Leporace e Nicolas Corbisiero . Sarà al via anche Gabriele Noberasco in questa edizione a bordo della piccola Fiat 500 Abarth insieme a Massimiliano Cerrai. (19 ott.)