Memorial Conrero 2013: dopo i permessi, i concorrenti

Ottenuti tutti i permessi, superato il collaudo delle strade, cominciano ad arrivare nella sede della Auto Sport Promotion le prime richieste di iscrizioni. Hanno già aderito alcuni big del rallismo e della regolarità, questi ultimi attratti da un percorso rallistico accattivante e dal raddoppio delle prove di precisione. “Ci sono due paure che attanagliano la vita dell'organizzatore di rally, e probabilmente di tutti gli eventi sportivi e non: un flop delle iscrizioni e che l'evento non riceva le dovute autorizzazioni”. Paolo Meneghetti, presidente della ASD Auto Sport Promotion racconta così le ore che scorrono sempre più veloci verso lo start dell'edizione 2013 del Memorial Conrero, che partirà da Agliè venerdì 19 aprile alle ore 16,31. “In realtà stiamo andando bene sotto tutti fronti” tranquillizza Alessandro Meneghetti, mente operativa della gara. “Le autorizzazioni ci sono tutte. E la scorsa settimana è stato affrontato il collaudo delle prove speciali, ottenendo il disco verde dai vari enti competenti”.

Ottimismo, pur se nascosto da un velo di scaramanzia, anche per quanto riguarda l'importante voce iscrizioni. “Nell'ultima settimana sono cominciate ad arrivare le adesioni e sono decisamente numerose fatto che ci fanno ben sperare di superare i numeri dell'edizione 2012, ovvero 45 iscritti nel rally e 24 nella regolarità” precisa Meneghetti Jr “anche se dovremo aspettare l'effettuazione del  Rally di Sanremo di venerdì e sabato prossimi, per veder arrivare altre iscrizioni. Per quanto riguarda i canavesani, essendo la loro gara di casa, arriveranno anche loro all'ultimo momento, anche se verbalmente hanno già confermato la loro presenza ed ormai passano le notti in officina per sistemare i loro bolidi”. Nessuna anticipazione per quanto riguarda i nomi, ma è certa la presenza di un equipaggio vincitore di una delle precedenti edizioni e di un equipaggio straniero con una vettura al top. Anche per l'edizione 2013 ci saranno Coppe speciali riservate alle vetture Opel, quelle che rappresentarono il maggior impegno e dato le maggiori soddisfazioni a Virgilio Conrero, e le loro principali avversarie ovvero le Fiat 131 Abarth e le Ford Escort RS.

Anche la regolarità avrà una sua coppa speciale, con il Trofeo Grace, che una commissione di esperti assegnerà alla vettura che si presenterà conservata meglio, oppure con il più alto livello di restauro. “Le maggiori novità dell'ultima ora riguardano proprio la regolarità” dice Alessandro Meneghetti. “Grazie alla collaborazione con l'associazione Crono Car Service di Mantova, che si occuperà del servizio rilevamento tempi abbiamo raddoppiato le prove di precisione che dalle 12 della scorsa edizione passeranno a 22 di quella del 2013”. I concorrenti della regolarità, infatti, affronteranno le 11 prove speciali chiuse al traffico al seguito dei concorrenti del rally. Passato il pressostato di fine prova speciale del rally dovranno affrontare altri cento metri esatti nel tempo prestabilito di 9” e passare su un secondo pressostato. “Essendo presenti alla gara molti specialisti con 11 prove di precisione c'era il rischio di avere una classifica molto corta. Inoltre con questa doppia prova concatenata aumenterà notevolmente il livello di difficoltà, ed anche di divertimento, per i concorrenti, che dovranno mantenere alto il livello di concentrazione per il doppio dei rilevamenti” conclude Alessandro Meneghetti, indaffarato ma sorridente alla prospettiva di una grande Memorial Conrero 2013. (8 apr.)