La Ruota d’Oro inizia a prendere forma

E’ ufficialmente iniziato il conto alla rovescia per la 18^ Ruota d’Oro, gara di regolarità a calendario Asi, in programma il 13-14 settembre prossimi ed organizzata dalla scuderia Veltro. Sulle ali dell’entusiasmo per il successo ed i consensi ottenuti nel 2013, gli organizzatori della manifestazione cuneese sono già all’opera per presentare un’ edizione all’altezza della sua fama.


Anche se non è stato ancora ufficializzato, il percorso della competizione di regolarità si articolerà su due tappe e terrà conto sia delle esigenze puramente tecnico-agonistiche con prove di precisione di svariata tipologia in modo di soddisfare tutti i top drivers, abituali frequentatori della gara piemontese, sia dell’aspetto turistico-culturale, offrendo quindi un itinerario fedele testimone della terra ospitante con colline, montagne, bellezze paesaggistiche di valore assoluto con significative testimonianze storiche e senza dimenticare l’importante aspetto culinario con i prodotti tipici piemontesi.

 

Si inizierà sabato mattina con le verifiche alle quali farà poi seguito la partenza; le auto resteranno in gara fino al tardo pomeriggio affrontando una nutrita serie di controlli di precisione ma sempre  su un percorso abbastanza contenuto.  A seguire cena e riposo. Per domenica mattina è previsto l’ultimo attacco al cronometro a cui farà seguito, come da tradizione,  il pranzo finale e le premiazioni.

 

Intanto è stato comunicato che tema della locandina sarà, per questa edizione numero 18, la piccola e grintosa A 112 Abarth, l’ultima “elaborazione diretta” di Carlo Abarth prima di cedere l’azienda alla FIAT, vettura sportiva indimenticabile che ha tenuto a battesimo molti campioni di rally degli anni 70-80 e che ancora oggi affascina ed unisce intere generazioni. (15 feb.)