La XVIII Ruota d’Oro è pronta

Continua serrato il conto alla rovescia verso il 13 di settembre, giorno in cui scatterà da Piazza Galimberti di Cuneo la XVIII Ruota d’Oro storica, gara di regolarità classica a calendario Asi, organizzata dalla scuderia Veltro, a cui possono iscriversi tutte le auto storiche immatricolate prima del 1984 ed in possesso del certificato d’identità.  Le iscrizioni si chiuderanno il 5 settembre sempre che non venga raggiunto prima il numero massimo di 60 equipaggi. Ad oggi sono iscritte già diverse vetture tra le quali spiccano alcune Jaguar XK, MG A, tre barchette e alcuni esemplari Fiat dell’ante guerra. La tassa d’iscrizione è rimasta invariata dal 2012 e sono previste facilitazioni per le auto più anziane, per gli equipaggi interamente femminili, per i giovani e per i club con più di tre vetture iscritte.

 

Lasciata, alle ore 11, Piazza Galimberti, le auto in gara  si dirigeranno verso Villafalletto, Lagnasco, Monasterolo di Savigliano, Villanova e Solaro, dove all’interno del parco del Castello verrà allestito il pranzo a buffet. In seguito, i mezzi si dirigeranno verso Moretta, Cardè, Bagnolo per poi affrontare  la spettacolare salita a Montoso ed entrare quindi in provincia di Torino con la discesa a Bibbiana; a seguire si raggiungerà la colletta di Paesana  fino ad arrivare intorno alle 18 a Savigliano dove si concluderà la prima tappa. Domenica la gara di regolarità riprenderà alle ore 9 con le auto storiche che si dirigeranno  in Valle Bronda per affrontare la salita Brondello - Isasca e poi fare visita in Valle Varaita fino a Melle, zona tipica del “tumin dal Mel”, formaggio fresco molto delicato. Si transiterà quindi per la Valmala salendo fino al Santuario. In tarda mattinata si farà ritorno a Cuneo, ancora in Piazza Galimberti: l’arrivo finale sarà al Filatoio Rosso di Caraglio dove sono previsti anche il pranzo e la premiazione. (9 giu.)