Anche genovesi e liguri a festeggiare i 40 anni del Trofeo A112 Abarth

In Garfagnana, oltre 50 tra piloti e navigatori hanno partecipato al ritrovo tra coloro che 40 anni fa presero il via al 1° Trofeo A112 Abarth, che si disputò proprio in occasione del 1° Rally del Ciocco. Il raduno, molto sentito dal punto di vista emotivo, è stato ospitato in quel di Castelnuovo, nell’Agriturismo di Pierluigi Turri, che è stato un ex pilota del fortunato campionato monomarca. Nel corso del convivio, a sorpresa, spuntato a “far gli onori di casa” il pluricampione italiano rally Paolo Andreucci.


All’incontro ha preso parte anche una nutrita rappresentanza genovese e ligure della storia del Trofeo A112 Abarth, che nei primi anni fu un vero e proprio monopolio dell’allora Scuderia del Grifone guidata dal compianto Luigi Tabaton. Erano presenti il preparatore Nicola Albanese, che all’epoca di quelle berlinette arrivò ad allestirne ben diciassette (!), i piloti Enrico Volpi, Marco Pedemonte, Carlo Pasero, Massimiliano Bianchi, diventato un apprezzato fotografo dopo aver appeso il casco al fatidico chiodo, e l’altro driver imperiese Accordino, i navigatori Renzo “Billy” Casazza, Alessandro Giannini e Raffaele Caliro, e il giornalista Guido Rancati. (14 mar./ph by Massimiliano Bianchi)