Tutto esaurito a Varano per Asimotoshow

Grande spettacolo e pubblico da tutto esaurito alla sedicesima edizione di Asimotoshow  a Varano de Melegari. Migliaia di appassionati si sono dati appuntamento, lo scorso fine settimana, sulle tribune e al paddock dell’autodromo parmense per ammirare e fotografare lo spettacolo offerto dalle 751 moto schierate e suddivise in 19 batterie. L’attenzione generale è stata catturata dall’arrivo dei Campioni del Mondo Freddy Spencer, Giacomo Agostini, Loris Capirossi e Manuel Poggiali che, pazientemente, si sono sottoposti all’assalto dei fan prima di indossare casco e tuta e affrontare la pista. A Varano quest’anno in pista erano presenti ben 40 titoli mondiali suddivisi tra gli 8 Campioni del Mondo presenti.

 

La manifestazione, organizzata dall’Automotoclub Storico Italiano, ha visto comunque anche altri momenti di significato e gradimento assoluto: davvero indovinata e apprezzata da tutti quanti, è stata l’iniziativa 100 x 50 con tantissimi, oltre 100, cinquantini, sempre pronti a sfilare e divertirsi in pista. Applausi e consensi anche per le sfilate delle 90 Cagiva - tra le quali la 500 C4 2 tempi di Randy Mamola e la 125 di Pier Paolo Bianchi - e delle Eterne Rivali (Harley Davidson - Indian, Vespa - Lambretta, BMW - Honda, Automoto Triciclo - Triciclo Perfecta) organizzata dal CMEF. In chiave vintage, le moto più vecchie sono state due esemplari del 1898, una Perfecta Turismo 310 ed una Automoto Tricycle 300.


Da segnalare pure la presenza, ed esposta presso il tendone Asi, della Bianchi 500 quattro cilindri bialbero sovralimentata e raffreddata ad acqua collaudata da Antonio Ascari nel 1938: una moto unica e avanzatissima per i suoi tempi ed oggi facente parte della Collezione Righini.  E poi l’omaggio a Ubaldo Elli, Il grande cultore delle MV Agusta da GP, è stato ricordato in pista con una grande sfilata condotta dai figli. Con loro tutte le altre MV presenti a Varano e in particolare quelle del Team Obsolete, il cui fondatore, Robert Iannucci, era grande amico di Elli. Un pensiero anche a Primo Zanzani: Il ‘mago’ delle MotoBi, recentemente scomparso, ricordato dai suoi piloti e dagli amici con cui ha condiviso una vita in pista con le Benelli e le MotoBi.


Novità di quest’anno è stato il sorvolo a bassa quota degli aerei storici della HAG che sia sabato pomeriggio che domenica mattina hanno catturato l’attenzione generale.  Sul cielo di Varano hanno sfrecciato un CESSNA Bird Dog del 1961 (replica dell’aereo impegnato nelle ricognizioni in Vietnam) un Jodel D 120 del 1963, un Falco FL 8 del 1962 ed un CAP 1.0 I Bals del 1965). La manifestazione motoristica si è conclusa come da tradizione, con la Grande Parata dei Campioni: davanti a tutti Remo Venturi su MV e poi tutti gli altri sempre pronti a divertirsi e  a regalare emozioni forti. (21 mag.)