Rallye Elba Storico positivo per Dimarco e Pardi

Rallye Elba Storico positivo per i portacolori liguri. La gara elbana, valida per il campionato europeo ed italiano, ha consegnato ai sanremesi Maurizio Pagella e Roberto Brea, in gara con la Porsche 911 della Scuderia Rododendri Historic Rally, un ottimo 15° posto assoluto finale, abbinato alla quarta posizione in Raggruppamento 3 - Gruppo 4 ed alla terza della classe 2000.


Nel Primo Raggruppamento, non ha tradito le aspettative il genovese (d’adozione) Fabrizio Pardi, con Silvia Bianco sul sedile di destra e con la sua Lancia Fulvia HF 1,3 (ph), che ha concluso la gara 42° assoluto, al 2° posto di classe e al quarto di Raggruppamento. Attardato da rottura di una sospensione anteriore nella nona ps, il pilota eporediese ha subito risolto il problema, grazie ai meccanici dell'assistenza, ed ha così potuto terminare la gara. “Attualmente – osserva – sono secondo nella classifica di Coppa di Classe del Campionato italiano e quarto nell’Assoluta di Raggruppamento del Campionato Italiano Rally Storici: al prossimo appuntamento, il Rally Due Valli, cercherò di salire di uno scalino nella Coppa di Classe e, almeno, di due in Raggruppamento. Una nota di merito per Silvia Bianco, al mio fianco già dal Rally Alpi orientali, che si è confermata molto professionale, dimostrando di aver ampiamente meritato la vittoria, nel 2016, alle selezioni di Rally Italia Talent”.


Tornano dall’Elba soddisfatti anche i genovesi Michele Dimarco e Francesco Zambelli che, con la Fiat 127 CL “griffata” Winner Rally Team, hanno chiuso al terzo posto di classe nel Terzo Raggruppamento ed hanno portato a casa il successo nella relativa classe della Michelin Historic Rally Cup.


Al traguardo finale è giunto anche l’altro equipaggio genovese in gara, quello composto da Francesco Drago e Alessandro Parodi, in lizza nella speciale appendice del Trofeo A112 Abarth 2017: i portacolori del Team Bassano hanno chiuso l’impegno al 14° posto su diciotto classificati.


Ventesima posizione finale, infine, per la Fiat 124 Abarth dell’University Motors portata in gara dai genovesi Alberto Bonamini e Marianna Ambrogi nella gara di "regolarità sport", riammessi nella seconda tappa dopo i problemi accusati nella prima frazione. (27 set.)