A Genova, Macciolli fa suo il Trofeo di Natale

   Il rombo antico delle auto storiche ha riecheggiato nel pomeriggio di sabato scorso al Palasport di Genova in occasione del Trofeo di Natale. Una quarantina di vetture e alcuni sidecar del Veteran Car Club Ligure si sono affrontate in una manifestazione di regolarità ad eliminazione diretta. La competizione è stata organizzata dal Veteran Car Club Ligure in collaborazione con la Fiera Internazionale di Genova  nell'ambito di Nataleidea. Porsche, Mg, Lancia, Fiat, Triumph, Jaguar, BMW e Guzzi  si sono misurate su un circuito di circa 400 metri con curve e controcurve, appositamente allestito con tanto di birilli e balle di paglia, cercando di centrare, giro dopo giro, il tempo imposto con penalità, sia in anticipo che in ritardo, al centesimo di secondo. Superate le verifiche sportive, nel primo pomeriggio le auto e i sidecar storici hanno offerto spettacolo e divertimento: c'è chi ne ha approfittato per cimentarsi in derapate spettacolari e chi invece è stato più attento a centrare il tempo imposto. Dopo un susseguirsi di colpi di scena con eliminazioni illustri, ha prevalso Duilio Macciolli su Porsche 911 che in finale ha battuto Enrico Scotto su Alfa Romeo Giulietta spider. Terzo si è piazzato Enrico Ferrari su  Moto Guzzi. (19 dic) 

Positivo il 2010 di Riccardo Andreis

   Con la partecipazione alla terza edizione della Coppa Arena, si è conclusa la stagione sportiva di Riccardo Andreis e di Stefano Farina. Dopo il successo dello scorso ottobre al Rally Scaligero, l'equipaggio veronese tornava sulle strade di casa con l'intenzione di ben figurare e di concludere nel migliore dei modi l'annata. Già nel primo giro delle speciali, molto tecniche e rese ancor più difficili da alcune placche di ghiaccio, Andreis si metteva in luce come uno dei tre pretendenti al successo finale tallonando il provvisorio leader della gara. Nel corso della terza speciale, l'episodio che ha fermato l'avvincente prestazione: la Porsche 911 RSR si intraversava toccando duramente col posteriore. Paraurti posteriore strappato, scarico danneggiato e un pesante ritardo che metteva fine alla possibilità di bissare la vittoria sulle strade di casa. La gara si concludeva dopo la disputa della restante metà di gara con la vettura visibilmente modificata pensando solo a portarla all'arrivo, conquistando comunque la quarta piazza finale nell'ipotetica classifica assoluta. La stagione va così in archivio con un soddisfacente bilancio grazie soprattutto al successo nel Rally Scaligero, ma anche per le interessanti prestazioni velocistiche registrate nelle sei gare alle quali Riccardo Andreis e Stefano Farina hanno preso parte; sicuramente li rivedremo nel ruolo di protagonisti del 2011 per il quale si attendono le conferme dei programmi sportivi del duo veronese. (19 dic.)