Un successo il 3° Autoraduno del Picco Astore

Prendi due ridenti località montane di villeggiatura, un manipolo di volontari, un bel numero di vetture storiche e da competizione ed ecco servito il menù per trascorrere e far trascorrere una piacevole giornata di metà settembre nella zona dove sono ancora forti i ricordi della presenza del poeta Antonio Fogazzaro. E così è stato domenica scorsa a Tonezza del Cimone (VI) dove il Rallyclub Isola Vicentina ha organizzato la terza edizione dell’Autoraduno del Picco Astore, manifestazione non competitiva alla quale hanno partecipato oltre una trentina di vetture. L’autoraduno fortemente voluto dall’amministrazione comunale della località vicentina in connubio con quella trentina di Folgaria, è stato messo in piedi grazie anche al contributo dell’Associazione dei giovani di Tonezza, preziosi collaboratori in perfetta sintonia con lo staff del sodalizio vicentino, noto a tutti per esser l’organizzatore del Rally Campagnolo oltre che del Memorial Dal Grande e del Trofeo Tre Regioni. Dopo il perfezionamento delle operazioni di iscrizione e consegna dei numeri, è stato tenuto un briefing ai concorrenti da parte del giudice unico, sig. Renzo Rosso. Successivamente, con il numero 1, la Lancia Rally 037 in livrea Martini Racing di Filippo Peroni ha preso il via in perfetto orario in direzione di una Folgaria affollata di incuriositi turisti, dove i partecipanti al raduno sono stati accolti dall’Assessore al Turismo Georgia Pola e dal Presidente della locale Azienda di promozione turistica Stefano Tomasi che si sono dimostrati oltre che molto ospitali, davvero entusiasti dell’iniziativa e del suo potenziale quale veicolo promozionale per la ridente stazione sciistica e di villeggiatura. L'incuriosito pubblico ha potuto così ammirare vetture che difficilmente si possono incrociare sulle strade nei giorni nostri, quali Fiat 125, X 1/9, 124 Abarth, 131 Racing, Ritmo Abarth; Lancia Fulvia Coupè, A112 Abarth, ma anche Alfetta Gtv o Porsche 924. Dopo aver toccato tutte le località limitrofe a Folgaria alternando strade principali e secondarie, la carovana ha ripreso la direzione verso Tonezza dove era prevista la sosta per il pranzo, terminato il quale è stata affrontata la seconda parte del percorso conclusa con l’arrivo al nuovo Centro Congressi; lì i concorrenti sono stati allietati da un abbondante buffet in attesa dei saluti di rito e della consegna di gadget e dei riconoscimenti all’assessore del Turismo di Tonezza del Cimone Gabriele Dellai nonchè al presidente dell’associazione dei giovani di Tonezza Nicolò Fontana i quali hanno espresso viva soddisfazione per l'iniziativa dando l'arrivederci all'edizione 2012 che nelle loro intenzioni dovrà crescere di importanza e di numero di presenze. A tal proposito il Rallyclub Isola Vicentina invita fin d'ora tutti i soci, gli amici e gli appassionati alla quarta edizione dell'Autoraduno del Picco Astore. (14 set.)