Valsangone Revival a scopo benefico per i Medici Volontari Italiani

   Iscrizioni aperte e radar ultimato per il Valsangone Revival in programma a Coazze (TO) il 30 ottobre: la macchina organizzativa della gara è in piena attività ed ha praticamente definito anche gli ultimi dettagli. Al Valsangone Revival sono ammesse tutte le vetture, anche quelle da rally, costruite prima del 31/12/1991, targate, assicurate ed in regola con il codice della strada. La manifestazione è aperta a tutti purché in possesso di patente di guida in corso di validità.Il percorso con partenza da Coazze presso il ristorante parco Le Pigne è di circa Km 104, diviso in due settori, con 46 prove cronometrate consecutive (concatenate) e n. 3 controlli orari. Sei prove si effettueranno su piazze chiuse al traffico, tutte le altre su strade aperte con vari gradi di difficoltà, anche su tornanti nei boschi. Il tempo prestabilito di percorrenza totale è fissato in circa 4 ore. Il percorso panoramico con partenza ed arrivo a Coazze si snoda in Val Sangone e Val Susa prevalentemente nei comuni di Giaveno, Trana, Avigliana, Valgioie e Sant’Ambrogio con magnifiche vedute sulla Sacra di San Michele e sui Laghi di Avigliana. Sabato 29 ottobre, dalle ore 14.30 alle 19.00, verifiche e consegna road book  presso il Ristorante Parco Le Pigne a Coazze (TO)  in via Freinetto 54 a cui farà da cornice una degustazione di prodotti tipici: il formaggio locale “Cevrin di Coazze”, Presidio Slow Food, abbinato ai vini Freisa e Rosato Monferrato, e le Paste di Meliga di Sant’Ambrogio di Torino. Domenica 30 ottobre alle 9.01 partenza della prima vettura, alle 10.28 al Colle Braida, è prevista una pausa ristoro. L’arrivo della prima vettura a Coazze alle 12.55. Seguono quindi l’aperitivo, il pranzo presso il Ristorante Parco Le Pigne e la premiazione. Sorteggio premi in natura tra i partecipanti. Le iscrizioni si chiudono alle 20 di sabato 22 ottobre. Ad organizzare è l’A.S.D. Valsangone Promotion, la stessa associazione che negli 80 e 90 ha organizzato il Rally Valsangone di cui ora il Valsangone Revival è l’erede. Valsangone Revival si avvale del patrocinio di Assomotoracing, l’Associazione culturale di storia e tecnica del motorismo da competizione. Il ricavato della manifestazione sarà devoluto in beneficenza a Medici Volontari Italiani Onlus, progetto Madagascar per la costruzione di un ambulatorio di oculistica e attività chirurgiche rivolte a prevenire la cecità. Correlato all’evento è previsto anche un Corso di aggiornamento di Medicina Legale e di Oftalmologia nel quale veranno illustrate le nuove norme in materia di rinnovo patenti di guida, legato alla Giornata Mondiale della Vista ed improntato alla sicurezza sulle strade. Per informazioni e contatti: www.valsangonerevival.it. (4 ott.)