Veicoli ultraventennali: niente ASI o FMI per l’esenzione dalle tasse

Nessun obbligo di iscrizione all’ASI, Automobilclub Storico Italiano, e/o alla FMI, Federazione Motociclistica Italiana, per fruire dell’esenzione dal pagamento delle tasse automobilistiche. Con la risoluzione 112/E di oggi, l’Agenzia delle Entrate scioglie i dubbi di un contribuente sardo sulla relazione tra l’iscrizione ai club e la possibilità di usufruire dell’esenzione per i veicoli ultraventennali di particolare interesse storico e collezionistico. In particolare, l’Agenzia chiarisce che i veicoli che possono usufruire dell’esenzione dal pagamento delle tasse automobilistiche sono quelli specificatamente individuati dall’ASI e dalla FMI con apposite determinazioni, ma non è richiesta l’iscrizione a questi club per poter godere delle agevolazioni. Se il veicolo non è ricompreso nelle apposite determinazioni stilate dall’ASI o dalla FMI, il proprietario può documentare il “particolare interesse storico e collezionistico” con un’attestazione rilasciata dagli stessi enti. (29 nov.)