Tour “Tra Langa e Monferrato” nel segno dei genovesi

Sono stati i regolaristi genovesi i grandi protagonisti dell’8° Tour tra Langa e Monferrato, gara di regolarità turistica per autovetture nate prima del 1986. Il successo assoluto, infatti, è andato a Sergio e Stefano Delfino – padre e figlio nella vita di tutti i giorni – che, in lizza con una Fiat 125 Special del 1972 (nella foto), hanno totalizzato 79 penalità. Seconda piazza per i novesi Ernesto Gemme e Giancarlo Graziani (Alfa Romeo Duetto - 94 pen.) mentre, al terzo posto sono giunti altri due genovesi, Giovanni Chiesa e papà Silvano che, con la mitica Alfa Romeo Giulia 1600 Ti, hanno chiuso con 115 penalità conquistando anche il successo nel Raggruppamento 4. Botto - Gianmmarino, vincitori della scorsa edizione con la Triumph TR7, hanno conquistato la quarta posizione avendo accumulato129 penalità, seguiti da Elio Santero con Garbero su Lancia Fulvia Coupè HF, con 141 penalità e primi del Raggruppamento 5. Disputato su un percorso di un centinaio di chilometri, il tour “Tra Langa e Monferrato” prevedeva otto controlli orari col passaggio delle vetture di “Regolarità Classica” su pressostato per la rilevazione del tempo imposto in centesimi di secondo; Trentuno le vetture al via, tutte al traguardo. (12 giu.)