La Befana arriva in 500 al Gaslini

Il cuore della storica 500 batte per i bambini. L'attenzione verso le giovani generazioni e la solidarietà nei confronti di quanti tra i più piccoli sono in stato di bisogno non caratterizzano solo gli ultimi anni di attività del Fiat 500 Club Italia (che nel 2010 è diventato Testimonial di Pace Unicef), ma da lunga data sono nelle cifre di questo sodalizio, che fin dalla sua fondazione nell'ormai lontano 1984 ha sempre posto l'accento sull'elemento umano al di là dell'ambito strettamente motoristico.

Ci riferiamo ad esempio alla bella tradizione dell'Epifania all'Ospedale Pediatrico “Gaslini” di Genova, partita a fine anni '90 e puntualmente rinnovata ogni 6 gennaio, con la partecipazione di numerose vetture dalle due Riviere ma anche da fuori regione, il coinvolgimento di molti soci e dirigenti del Club e la collaborazione di Proloco, Comune e Croce Bianca di Garlenda. Ad accogliere i cinquecentisti, come di consueto, il Prof. Pierluigi Bruschettini e la Gaslini Band Band, la onlus che si occupa di rendere più “lieve” la degenza dei bimbi ricoverati. In concreto, la speciale “Befana in Cinquino” prevede il giro dei reparti con la consegna di giocattoli e la presenza di volontari travestiti da personaggi delle favole e dei cartoni animati, sempre capaci di suscitare simpatia e meraviglia. E peccato che le vetture debbano... restare fuori, perché è il cinquino stesso – vettura minuscola, dalle forme tonde e dai molti colori, specie nelle versioni personalizzate e decorate grazie alla sfrenata fantasia degli appassionati – ad attrarre irresistibilmente i bambini, che paiono chiedersi ma è vera o finta? Ad entrare è invece l'entusiasmo di una realtà come quella del Fiat 500 Club Italia, forte di oltre 21.000 soci in tutta Italia e anche all'estero, convinta che la piccola grande auto del miracolo economico italiano possa oggi essere, letteralmente, veicolo di messaggi positivi e valori mai troppo sottolineati.

Il raduno si formerà da ponente, l'appuntamento è a Garlenda presso la sede del Club: di lì partirà la delegazione guidata dal vicepresidente Alessandro Scarpa; altre vetture si uniranno lungo la strada ed infine a Genova, prima di puntare verso il Gaslini, ci sarà il congiungimento con i cinquecentisti del capoluogo e del levante con in testa il consigliere Luigi Rigolli ed il conservatore del Museo Multimediale della 500 “Dante Giacosa” Ugo Giacobbe. Sarà presente anche una rappresentanza Unicef. (4 gen.)